Le chiese a Sirmione e dintorni

nel centro storico

la Chiesa parrocchiale

la chiesa parrocchiale: S.Maria Maggiore

Bella e armonicamente sobria costruzione della fine del XV secolo. Contiene opere attribuite al Brusasorci (1516/67), allievo di Paolo Veronese, e ad altri artisti di età barocca, benchè il suo stile complessivo la avvicini alle semplicità di linee del romanico.
Recente il Battistero, a sinistra subito dopo l'entrata.

È in questa chiesa che si celebrano le messe, nel centro storico.

S.Pietro in Mavino

La più antica chiesa (tra quelle rimaste, almeno) del centro storico di Sirmione. Vedasi la sezione storica.

S.Anna

A fianco del ponte levatoio: è una piccola chiesetta; la sua costruzione è fatta risalire al XIV secolo. È stata recentemente restaurata.

S.Salvatore

È ritenuta la chiesa del complesso monastico di S.Salvatore, che fiorì in età altomedioevale; ciò che ora ne resta, come evidenziato da recenti lavori di valorizzazione sono solo tre absidi. La chiesa sembra sia stata fatta costruire dalla regina Ansa nel 765-774, ricostruita poi nel sec.XI.

nei dintorni

il Frassino

immagine della facciata

Un consiglio è quello di visitare il Santuario mariano del Frassino, tenuto dai frati francescani. Si trova nell'entroterra di Peschiera (visibile dall'autostrada MI-VE), a circa 11 km dal centro di Sirmione.

Il Santuario del Frassino ha un sito, su cui potete trovare molte informazioni.

Citiamo da tale sito una breve descrizione della apparizione mariana:

Ecco quanto scrive P. Bartolomeo Spiciani da Monzambano: «allì 11 di maggio dell'anno 1510 mentre un contadino stava in campagna nella contrada della Pigna ad acconciar le viti, scorgendo quivi poco lontano uno spaventoso serpe, restò per timore, come privo di sensi. Onde alzando gli occhi al cielo, ed alla Vergine Santissima sua Avvocata, raccomandandosi vidde quivi fra le verdeggianti fronde di un Frassine la di lei figura; avanti la quale genuflesso, scacciato ogni timore, anzi pieno di gran consolazione rese le dovute grazie, si levò in piedi, e fatto ardito, ed accostatosi al Frassine, stese la mano, la levò di quivi, e tutto giubilante, se la portò a casa, e fattala vedere ai suoi domestici, la pose sotto chiave in una cassa, volendo egli solo essere il custode del acquistato Tesoro». Ma la piccola statua della Madonna ritornò sulla pianta del frassino.

L'immagine della Madonna viene portata nella Chiesa della Disciplina per essere custodita, ma ancora ritorna sulla pianta del Frassino, e da qui, come un grande fiume, continua a diffondere il suo amore di Madre.

il santuario della Madonna del Carmine

Si trova un po' più lontano del Frassino, a S.Felice del Benaco, poco prima di Salò. È un santuario mariano fondato e tenuto dai padri carmelitani.

Per maggiori informazioni potete visitare anche il sito del santuario.

l'abbazia di Maguzzano

Tra Desenzano e Lonato, in una poosizione isolata e panoramica, tra le colline non ancora turisticizzate si trova l'abbazia di Maguzzano: un ex-monastero con Chiesa accessibile dall'esterno, tenuto dai religiosi di don Calabria.

Anche questo insediamento religioso ha un suo sito.



Si veda in una pagina a parte gli orari delle s.Messe


la Birra dei monaci

seguici sul Blog e su Facebook

f Condividi

Per condividere su Facebook questa pagina puoi copiarne l'indirizzo dalla barra degli indirizzi (la trovi in alto) e incollarlo sulla tua pagina facebook. In questo modo evitiamo di installare cookies sul tuo dispositivo, venendo incontro alle disposizioni legislative di recente introdotte.

Hotel Giardino

p.iva: 01690420987

valid XHTML | valid CSS | cookies | privacy